Perchè scegliere il Divano Letto

Trovare un divano letto all’interno degli appartamenti, è ormai diventata quasi una consuetudine. Il suo utilizzo così frequente nasce dall’esigenza di dover sfruttare al meglio gli spazi concessi dagli appartamenti delle case moderne.

Arredare casa è sempre più un’attività che richiede inventiva e strategia, riuscendo a coniugare sia il gusto del proprietario, sia le possibilità concesse dagli ambienti.

Ecco perché un divano letto è uno strumento utile perché dà la possibilità in pochi istanti di convertire un soggiorno, o una seconda camera, in un reparto notte per poter accogliere al meglio parenti o amici.

Al tempo stesso, può diventare un luogo dove trascorrere ogni giorno piacevoli momenti con se stessi o con la famiglia, concedendosi un breve riposo o magari godendosi in una comoda seduta la propria serie televisiva preferita.

Il mercato propone una vasta serie di divani letto estraibili, per andare incontro a qualsiasi esigenze abbia l’acquirente. La scelta dovrà tenere conto sia della grandezza richiesta, dato che i divani possono essere a due o tre posti, sia del materiale utilizzato e infine bisognerà valutare quale metodo di apertura risulta più funzionale.

Un divano letto è un’ottima soluzione per organizzare al meglio l’ambiente della propria abitazione, cercando di renderlo più accattivante e confortevole oltre a soddisfare le più svariate esigenze abitative.

Quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione

Anche se all’occorrenza può fungere come soluzione per gli ospiti, la maggior parte del tempo la funzione di un divano letto sarà appunto quella di divano.

Sarà quindi importante considerare le dimensioni e il materiale di fabbricazione, affinché possa abbinarsi ai complementi d’arredo già presenti nella stanza in cui si andrà a posizionare.

Un primo criterio di scelta sarà il materiale; esistono divani in ecopelle o in tessuto, per elencare le soluzioni più presenti sul mercato, ma è possibile trovarne anche in lana, in pelle, in microfibra o in velluto.

Al fine di poterlo pulire nel modo più pratico e veloce, bisognerà anche valutare l’eventuale sfoderabilità dei cuscini, sia per quanto riguarda gli schienali sia per quella che è la seduta vera e propria.

Successivamente si dovrà valutare per quale meccanismo di apertura optare. Fermo restando che un divano trasformato in letto andrà ad occupare una porzione importante della stanza, sarà bene prendere adeguatamente le misure prima dell’acquisto.

Lasciare almeno 15/20 centimetri liberi ai lati del divano permetterà di svolgere le regolari operazioni di pulizia e risulterà anche più gradevole da un punto di vista estetico.

Se fino ad alcuni anni fa il modello più presente era il divano con il letto estraibile a scomparsa, quello con il materasso sotto la seduta, oggi ci sono numerosi modelli con altre opzioni. C’è ad esempio la possibilità di avere un divano che vada ad abbassare completamente lo schienale, in modo così da avere un posto letto.

Per ambienti più spaziosi, esistono anche divani letto a penisola, che offrono una variante ancora più elegante e confortevole. La penisola consente eventualmente di potersi sdraiare per brevi riposi, anche senza dover estrarre la parte nascosta che va a completare la versione letto.

Conclusioni sui divani letto

Va infine valutato il tipo di materasso, scegliendo un prodotto comodo e soprattutto antiallergico. Dato che per lunghi periodi dovrà rimanere sotto la seduta, un prodotto di qualità che garantisca una migliore protezione dalla polvere e dai batteri, si rivela infatti un aspetto fondamentale.

Fonte delle informazioni: https://www.divanisantambrogio.it/divani_letto/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi