Arredare il bagno, quali sbagli evitare

Quando ci si trova ad arredare il bagno di casa il desiderio di trovare soluzioni stilistiche di impatto può portare a sottovalutare alcuni potenziali errori che rischiano di mettere a repentaglio il buon esito dell’operazione. Se si ha a che fare con un bagno cieco, per esempio, è molto importante garantire al locale una ventilazione adeguata. Nel caso in cui non sia possibile ricavare una finestra, è indispensabile fare riferimento ad aspiratori che permettano l’espulsione dell’aria viziata, combinati a diffusori che invece permetteranno l’immissione di aria nuova.

Attenzione alla sicurezza

Uno degli aspetti più importanti a cui si deve prestare attenzione è quello relativo alla sicurezza. Per esempio le superfici, per quanto debbano risultare eleganti e gradevoli dal punto di vista estetico, non devono essere scivolose per colpa dell’umidità creata dal vapore che si genera quando ci si fa la doccia. Di conseguenza conviene orientare la propria scelta verso piastrelle antiscivolo. In alternativa, si può rimediare a materiali non proprio perfetti sotto questo profilo con dei tappetini per il bagno da posizionare nei punti più a rischio. Se si è abituati a camminare a piedi scalzi, per altro, il tappetino permette di evitare il contatto diretto con il pavimento freddo, che potrebbe risultare non proprio gradevole in inverno.

Come arredare il bagno

Per un Arredo Bagno Completo e di qualità si può approfittare del supporto offerto da Marle Ceramiche, il cui punto vendita mette a disposizione un vasto assortimento di soluzioni, dai sanitari ai pavimenti in gres porcellanato, passando per i mobili bagno e i rivestimenti. Il magazzino molto ampio consente di avere materiali in pronta consegna, dedicando alla clientela la massima attenzione. Lo showroom di Marle Ceramiche, inoltre, propone tantissime idee e soprattutto l’assistenza di uno staff competente e altamente qualificato. Che si abbia bisogno di comprare una stufa a pellet o un rubinetto, l’azienda offre soluzioni chiavi in mano per ogni ambiente.

L’illuminazione

Proseguendo nella rassegna delle caratteristiche del bagno a cui si deve pensare, ecco l’illuminazione: sotto questo aspetto c’è bisogno di un vero e proprio progetto, a maggior ragione nel caso in cui non vi siano finestre o comunque quelle presenti siano di dimensioni contenute. Nei pressi dello specchio non possono mancare dei faretti a led, ma oltre a questi elementi occorre anche un grande lampadario o, meglio ancora, una plafoniera.

I ripiani e le mensole

Lasciare il bagno in disordine è lo sbaglio più grande che si possa commettere: ecco perché c’è bisogno di ripiani e mensole che permettano di conservare le creme, gli indumenti e tutti gli altri prodotti che si usano di solito in questa stanza. Con l’aiuto di un muratore, poi, si può prendere in esame l’idea di realizzare delle nicchie, andando a scavare qualche centimetro nei muri, per ottenere degli spazi che non siano solo belli ma anche funzionali. La verticalità delle pareti va sfruttata il più possibile, soprattutto se la superficie del bagno è ridotta.

La porta

Quanto volte capita di entrare in un bagno in cui si fa fatica ad accedere perché non c’è abbastanza spazio? Nel caso in cui si abbia intenzione di celare i sanitari con una porta a battente, non c’è soluzione più appropriata di quella di collocare un’apertura verso il muro in cui si trovano il wc e il bidet. Quando il bagno è piccolo può risultare utile una porta a soffietto, che assicura un notevole guadagno in termini di spazio e può essere aperta e chiusa in qualsiasi momento, senza difficoltà e senza creare intralcio.

Come igienizzare il bagno

I sanitari e il resto del bagno dovrebbero essere igienizzati in maniera costante: la pulizia in questo locale è una necessità da cui non si può prescindere, sia per tenere lo sporco alla larga, sia per evitare la proliferazione di batteri. È anche tenendo conto di questo aspetto che si dovranno scegliere i vari materiali, non solo per quel che riguarda la pavimentazione, ma anche per le finiture, per gli specchi e per i mobili. I vari prodotti detergenti da usare vanno selezionati con cura, magari con il consiglio di un esperto, per evitare che risultino troppo aggressivi o, al contrario, abbiano un’efficacia limitata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi