Pulizie casalinghe: quando il pulito è sinonimo di piacere 

A chi non piace, tornando a casa, il trovare un ambiente sano, profumato ma soprattutto pulito? Un’abitudine che in molti abbiamo è quella di camminare scalzi pertanto percorrere le mattonelle della propria abitazione senza trascinarsi polvere alcuna assume un piacere particolare. Piacere che ritroviamo anche quando ci sediamo sul nostro amato divano, tanto fresco quanto confortevole, o su di un letto appena fatto che permette il riposo del nostro corpo dopo una giornata di lavoro più o meno stressante: oggettivamente parlando, ma cosa possiamo chiedere di più?  

Magari qualcos’altro di altrettanto piacevole a livello di comfort ci sarà ma cosa possiamo fare per tenere casa nostra sempre pulita e ben disposta ad accoglierci? Le mura domestiche, d’altronde, sono il posto dove volente o nolente cerchiamo di passare più tempo, dove abitiamo con le nostre persone care e quindi ceniamo e dormiamo con loro. 

Cosa fare? 

In primis una precisazione è d’obbligo: non tutti sono portati alle pulizie domestiche ipso facto se non avete nell’indole la cura della casa non allarmatevi e/o entrate in crisi. Anzi, vi diremo di più, esistono diverse imprese di pulizie che si occupano di fare il lavoro al posto vostro: che sia per un’abitazione, per un luogo di lavoro o quant’altro ci sono aziende dedite solo a questo. Un suggerimento? Clicca su www.lalucciola.info per avere qualche dritta e info supplementare.  

Ma se proprio volessimo immedesimarci nella pulizia di casa nostra ecco una lista di consigli, più o meno ovvi, che potrebbero tornarci utili nel nostro intento: 

  • Evitare categoricamente di fare più cose contemporaneamente: la confusione generata dal fare più cose potrebbe farci dimenticare qualche passaggio fondamentale, quindi meglio fare una cosa alla volta; 

  • Nel caso in cui si decidesse di utilizzare una bacinella d’acqua premurarsi di cambiare la stessa spesso in quanto l’eventuale utilizzo di acqua sporca potrebbe non giovare alle nostre pulizie; 

  • Evitare l’utilizzo di tanti detersivi, a maggior ragione in quantità esagerate; 

  • Aprire quante più imposte vi è possibile per il ricircolo dell’aria; 

  • Scegliere a priori quali strumenti utilizzare senza improvvisare; 

  • Usufruire l’aceto di alcool, estremamente economico ma assolutamente efficace, che permette di disinfettare qualsiasi superficie decidiamo di trattare; 

  • Evitare di fumare. 

Quali comportamenti evitare 

Detto cosa fare una nota di merito va anche estrapolata per quelle cose che non dobbiamo categoricamente fare nel caso in cui stessimo pulendo casa nostra: 

  • Utilizzo di detersivi sconosciuti soprattutto in quantità elevate; 

  • Usare sempre la stessa acqua; 

  • Non utilizzare i detersivi per un fine diverso rispetto al loro: se ad esempio ci ritroviamo il detersivo per il wc evitiamo di utilizzarlo in cucina; 

  • Se possibile utilizzare dei guanti in lattice che, nonostante la loro scomodità, proteggono la nostra pelle dai detersivi stessi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi