Stampa 3D per creare soprammobili bellissimi

Le stampanti 3D si stanno diffondendo in maniera davvero incredibile negli ultimi tempi. Questo perché la tecnologia ha fatto passi da gigante ed è riuscita a garantire prodotti di eccellente qualità, riducendone il costo finale. Al giorno d’oggi anche persone che non hanno la minima dimestichezza con questa materia possono tranquillamente acquistare una stampante 3D e farne l’uso che meglio credono. Esistono dei modelli davvero semplici da utilizzare, molto intuitivi, e che non necessitano di esperienze pregresse molto importanti. Come abbiamo già detto, attualmente il mercato mette a disposizione dei modelli non troppo costosi: pensare di acquistare una stampante 3D anche a poche centinaia di euro qualche anno fa era forse impensabile. Ma sappiamo davvero cosa si intenda per stampa 3D? Quando parliamo di stampanti 3D parliamo di prodotti che riescono ad utilizzare una tecnica molto similare a quella delle stampanti laser. Si può lavorare su un software, in tutta autonomia, per creare un progetto che poi prenderà vita, o meglio diverrà un oggetto fisico, in tre dimensioni. Sia nelle stampanti laser che quelle 3D lavora sempre una testina che permette di riprodurre quello che si vuole. Se si pensa che alcune grosse aziende sono riuscite a riprodurre persino prototipi di barche e navi, questo lascia pensare a cosa si potrà fare in futuro con uno strumento eccezionale come questo.

 

Cosa possiamo stampare con una stampante 3D?

Con una buona stampante 3D sarà possibile realizzare dei soprammobili semplici e molto dettagliati. In realtà, si tratta di prodotti che permettono di realizzare dei prototipi a tratti futuristici, ecco perché vengono particolarmente utilizzate dalle aziende. Per esempio, ci sono delle imprese che si sono attivate con la prototipazione rapida, che si tratti di opere realizzate per il settore meccanico, elettronico o persino per il settore medico (dentale in particolar modo).

Ma come abbiamo accennato, i costi si sono abbassati e sono diventati così accessibili che tantissime persone hanno cominciate a farne un utilizzo quasi casalingo di queste stampanti particolari. Possono servirsi di materiali differenti per la realizzazione dei prodotti: per esempio il PLA (PolyLactic Acid) che è un derivato del mais; oppure ABS (Acrylonitrile Butadiene Styrene). Questi sono caratterizzati da prezzi comunque accessibili.

Si possono realizzare per la casa davvero tantissimi oggetti: per esempio, soprammobili particolari, con definizione molto dettagliata. Per esempio, lampade, fermacarte sono facilmente realizzabili. Ma alcuni hanno persino provato a riprodurre degli Origami e il risultato è davvero fantastico. Così come oggetti di modellistica (vedi aeroplanini, moto, auto e così via) o persino indumenti. Alcuni realizzano indumenti particolari, come i costumi da bagno, con risultati davvero fantastici.

 

Cosa sapere prima dell’acquisto

Ci sono però una serie di cose da prendere in considerazione prima dell’acquisto di una stampante 3D. Dei fattori che non possono in alcun modo essere trascurati. E’ vero che si parla di prodotti il cui costo si è abbassato notevolmente, ma si parla sempre di una spesa che può risultare importante e quindi non si può effettuare la scelta in maniera superficiale. Vediamo nel dettaglio quali possono essere i vari fattori da tenere d’occhio.

In primo luogo è importante capire lo spazio in cui si deve posizionare la stampante 3D. bisogna prendere le misure per bene nella stanza che dovrà ospitare lo strumento, così come sapere a le dimensioni precise della stampante. Oltre alla dimensione, inoltre, c’è il discorso relativo al rumore. Questi strumenti, infatti, emanano rumori spesso importanti e quindi sarebbe meglio scegliere una stanza adeguata, che permetta una parziale insonorizzazione o che comunque sia lontana da zone in cui si dorme, come la camera da letto. E ancora, è fondamentale che la base d’appoggio sia molto solida, visto che si tratta di prodotti relativamente pesanti. Dei tavoli di legno possono risultare utili.

Altra importante cosa che non va sottovaluta è la finalità per cui si vuol comprare una stampante 3D. Come detto, possiamo utilizzarla per tantissimi motivi differenti, per svago o per professione. E’ evidente che per uno scopo o per un altro dovremmo orientarci verso due modelli differenti. il mercato offre tantissimi prodotti relativamente a basso costo, rispetto ad altri. Se è la prima volta che acquistiamo e quindi utilizziamo una stampante 3D, allora ci si potrà muovere verso determinati prodotti, anziché altri.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi