Come pulire la piastra del ferro da stiro

Utilizzare costantemente il ferro da stiro provoca la formazione di calcare e di sporco sulla piastra. Togliere il calcare dal ferro da stiro significa garantire il funzionamento dell'elettrodomestico nel modo migliore e dargli una lunga vita. Infatti, se durante la stiratura vi rendete conto che la scorrevolezza del ferro da stiro diminuisce o se notate delle macchie sulla piastra, allora vuol dire che è il momento di prendersene cura. Vediamo come pulire il ferro da stiro dal calcare e quali sono i modelli che sono consigliati per una stiratura perfetta.

Come pulire la piastra del ferro da stiro

Pulire la piastra del ferro da stiro con una certa periodicità è importante per garantire la durata dell'elettrodomestico con un utilizzo pratico ed efficace. Il modo migliore è utilizzare il rimedio casalingo più diffuso, ovvero un mix di sale e aceto. Altrimenti, potete optare per il bicarbonato di sodio mescolato con un po' d'acqua tiepida. Basta un panno bagnato con tale soluzione da passare sulla piastra in modo tale da eliminare tutti i residui di calcare. Per pulire i fori possono essere anche utili anche i cotton fiock. Talvolta, può essere consigliato anche il detersivo per piatti con uno straccio di cotone. È ideale soprattutto, per le piastre del ferro da stiro con rivestimento in teflon.

Come pulire dal calcare la caldaia del ferro da stiro

Oltre alla piastra del ferro da stiro, molti si chiedono anche come pulire la caldaia per evitare che si formi il calcare. In generale, i migliori modelli hanno un meccanismo interno anti calcare e che sicuramente aiuta a scongiurare la formazione del calcare. Però, si consiglia comunque di pulire la caldaia con aceto bianco, sale, acqua e bicarbonato. Si prepara la soluzione, si riempie la caldaia del ferro da stiro e si fa scaldare. Una volta caldo, si scarica l'acqua tramite il vapore. In questo modo si potrà dire addio al calcare!

Come scegliere il ferro da stiro

I ferri si scelgono innanzitutto, per il loro peso e le loro dimensioni: poi, è importante che l'impugnatura sia ergonomica. Quelli con caldaia esterna occupano generalmente più spazio rispetto a quelli con caldaia interna. È anche opportuno valutare i consumi e le prestazioni energetiche. Quelli da 2000 Watt sono più che sufficienti per un ferro da stiro da utilizzo domestico, secondo la guida alla scelta del ferro da stiro di vestocasa.it. Scegliete poi, un prodotto resistente: tra i materiali che compongono un ferro da stiro, i più utilizzati sono alluminio, acciaio, ceramica e teflon. Altro elemento essenziale è l'emissione del vapore: un ferro da stiro può lavorare sia con l'erogazione continua, che invece con quella a pressione. Infine, bisogna valutare con attenzione anche la capacità del serbatoio d'acqua: più sarà grande e maggiore sarà la possibilità di utilizzare il ferro da stiro a vapore ininterrottamente.

Miglior modello di ferro da stiro professionale o domestico

I migliori modelli di ferro da stiro professionali sono quelli con i marchi come Rowenta o Braun. Su Amazon vi sono tantissime offerte che permettono di comprare il ferro da stiro ideale per le vostre esigenze. Vi sono anche dei modelli anti calcare dove la caldaia e la piastra sono garantite con un sistema che impedisce la formazione del calcare. In ogni caso, tutti i modelli hanno sempre bisogno di una manutenzione costante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi