Fabbro Rimini

Fabbro Rimini

Come cambiare una serratura

A chi non è successo almeno una volta nella vita di aver rotto la serratura? E per rotto non intendiamo dire perso la chiave, ma quando la chiave, anche inserita all’interno della toppa della serratura della porta di casa, non gira, e quindi ci lascia fuori casa senza speranze.

Quando si rompe una serratura è sempre bene sapere il minimo per provare ad aggiustarla. Se proprio non ci si riesce, allora la soluzione migliore e definitiva è quella di conttatare un Fabbro. Fabbro Rimini è il tuo fabbro a Rimini, a disposizione 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per aggiustare le emergenze di casa.

Proviamo però ad aggiustarla noi, se il danno non è così grave da richiedere l’intervneto di un professionista come un fabbro.
Può essere pratico saper cambiare anche le maniglie con modelli nuovi, se necessario.

Per sostituire una coppia di maniglie è necessario smontare quelle vecchie. Si inizia allentando e togliendo le viti che bloccano le mascherine alla porta. Le maniglie presentano una vitina che le blocca all’alberino che le collega.

Queste vitine vanno allentate, quindi, tirando le due maniglie verso l’esterno, si possono sfilare dall’alberino a sezione quadrata che le collega e che passa attraverso un’apposita finestrella nella serratura. Anche l’alberino si sfila facilmente dalla serratura. Se la serratura funziona la si lascia al suo posto.

Dopo aver acquistato una nuova coppia di maniglie e relativo alberino, dobbiamo tagliare quest’ultimo in modo che si adatti allo spessore della porta, in pratica che sia lungo come il vecchio alberino. Si inserisce l’alberino nel corpo di una maniglia e lo si fa penetrare attraverso la porta e la serratura.
Si inserisce su di esso la seconda maniglia (dall’altra parte) e si serrano le vitine che bloccano su di esso le maniglie. Infine si ricollocano le viti che fissano le mascherine alla porta.

Per sostituire il corpo di una serratura malfunzionante bisogna smontare le maniglie come illustrato in precedenza, quindi vanno allentate e tolte le viti che bloccano la serratura alla porta. Si estrae la serratura dalla sua sede e se ne acquista una identica portandola con sé dal ferramenta.
Può capitare che la serratura sia fortemente incastrata, in tal caso bisogna fare leva con un cacciavite per estrarla, facendo attenzione a non segnare la porta.

A volte la nuova serratura non entra alla perfezione nella sede e può essere necessario allargare l’incasso per la piastra frontale. Lo si fa utilizzando uno scalpello da legno, asportando sottili strisce di legno, badando a non danneggiare la sede. Dopo aver fatto alcune prove finché la serratura non entra perfettamente, la si inserisce nella sua sede a filo del bordo della porta e la si fissa riavvitando le viti che la bloccano.

La serratura è collegata al meccanismo della maniglia per cui bisogna inserire nell’apposita apertura il nuovo alberino per le maniglie. Queste si montano sull’alberino come illustrato precedentemente. Vista in sezione del meccanismo della serratura. Vi sono modelli diversi ma, sostanzialmente, la struttura è simile.

Nella parte superiore vi è il meccanismo di chiusura azionato dalle maniglie, in quella inferiore vi è la serratura vera e propria, azionata dalla chiave. In una sostituzione va controllato che le aperture presenti sul corpo della maniglia siano perfettamente coincidenti con le aperture nella porta che lasciano passare l’alberino e la chiave.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi