Estate: giardino e piscina, un’accoppiata vincente

Non c’è niente di più bello nell’avere nel proprio giardino di casa una piscina fatta a regola d’arte nella quale rilassarsi.

Con la bella stagione, di occasioni ce ne sono molte per stare fuori, per cui pensare di poter realizzare una piscina in prossimità della propria abitazione, rappresenta la migliore soluzione che si possa prendere in considerazione.

Molti erroneamente pensano che occorre avere chissà quanto spazio a disposizione per ospitare questo elemento dai grandi privilegi.

In realtà, le cose non stanno così perché ci sono moltissime opzioni che si possono considerare, tutte facilmente adattabili senza neanche dover spendere tantissimi soldi.

Al giorno d’oggi sono tanti i produttori che progettano e realizzano piscine personalizzate, come le ben note Piscinelaghetto, che si distinguono non solo per serietà e la professionalità di coloro che le progettano, ma è possibile trovare prodotti unici e d’avanguardia, perfetti per soddisfare qualunque forma di esigenza, anche quella più complessa.

Ecco qui di seguito qualche piccolo consiglio per ispirarsi ad un progetto a tutto tondo.

Prima di tutto è importante ricordare che l’acquisto di una piscina soprattutto per quanto riguarda la tipologia interrata, implica conseguenze a lungo termine.

Per realizzarla a dovere è necessario rivolgersi solo ed esclusivamente a ditte specializzate o a dei professionisti del settore.

Inoltre, è controproducente pensare di voler risparmiare a tutti i costi e in questo caso il detto “più spendi, meno problemi avrai” è ancora oggi valido.

Sicuramente è sempre preferibile acquistare un prodotto che abbia un prezzo maggiore rispetto ad un altro dove la manutenzione continua, diventa d’obbligo.

Molte volte una piscina realizzata a regola d’arte è sinonimo di ottime prestazioni, per cui attenzione alla scelta.

Quale forma di piscina scegliere

In commercio, ve ne sono di tantissime forme:

  • rettangolari,
  • ovali,
  • quadrate.

In molti si chiedono pertanto se vi sia un modello migliore rispetto ad un altro; in realtà non c’è una risposta valida per tutti dal momento che dipende non solo dai gusti personali ma anche dallo spazio che si ha disposizione.

In generale l’assioma è:

  • giardini grandi/vasche grandi,
  • giardini piccoli/vasche piccole.

A quanto pare negli ultimi anni a questa parte molti preferiscono optare per le seguenti dimensioni: 5×10, oppure 7×10.

Anche chi ha giardini grandi è raro che opti per un modello che superi le dimensioni 5×10; non si tratta solo di questione di gusti ma anche di utilizzo.

E poi la piscina, per chi lo desidera, la si può personalizzare al massimo, con tutti gli accessori a disposizione come riscaldamento, coperture di sicurezza, pulitori automatici e poi ancora, per il controllo da remoto, al giorno d’oggi un settore che sta riscuotendo un grande successo è la domotica.

Diventa pertanto chiaro che, con la giusta attenzione e riguardo, il giardino può diventare una vera oasi urbana.

Bastano semplicemente dei piccoli dettagli per fare la differenza!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi