Qual è la vera storia delle cementine

Al giorno d’oggi le cementine costituiscono senza dubbio un elemento di decoro molto apprezzato dagli amanti del design e dello stile. Si tratta infatti di piastrelle esagonali o quadrate che conferiscono uno stile vintage (oggi di grande tendenza) alla propria casa. Non tutti sanno però che tali piastrelle hanno una storia molto antica che risale agli anni che vanno dall’Ottocento al Novecento.

 

Che cosa si nasconde dietro il fascino di queste piastrelle

Molto spesso ci si trova a entrare in una casa ed essere attratti da un’atmosfera particolare che mischia insieme il fascino del tradizionale con un’aria elegante e sofisticata. Non di rado infatti capita che tale effetto sia presente nelle case che si sono sviluppate intorno agli anni Settanta: esse presentano immediatamente uno stile vintage e retrò che però diventa chic e mai datato. Ciò deriva senza dubbio dall’utilizzo delle cementine, un tipo di pavimentazione che oggi è stata completamente rivalutata. Esse prendono il nome dal cemento Portland che veniva adoperato per preparare il calcestruzzo e si sviluppa in particolar modo verso la fine dell’Ottocento, nel pieno periodo della rivoluzione industriale. A quel tempo non tutti potevano permettersi rivestimenti preziosi e ricche decorazioni e proprio per tale ragione la soluzione venne trovata nelle cementine. Queste ultime sono composte da una base formata da cemento e sabbia che viene mischiata a frammenti di marmo e ossidi naturali. Questa composizione è tipica anche della graniglia ma, mentre essa è caratterizzata da ciottoli piuttosto grandi, le cementine sono fatte di sabbia molto sottile. Le cementine inoltre non subivano il processo di levigatura e di lucidatura ed erano non solo poco costose ma anche semplici da installare. Nonostante ciò le cementine riuscivano comunque a donare alla casa un aspetto senz’altro più decoroso e la rendevano esteticamente gradevole. Le decorazioni potevano essere varie: c’erano fiori, motivi geometrici, dipinti di fregi e molto altro ancora. Le cementine dunque cominciarono a svilupparsi sempre di più in due principali forme: quelle quadrate e quelle esagonali che avevano delle dimensioni standard per quel periodo.

 

Cementine: come vengono usate oggi

Negli ultimi tempi le cementine hanno riacquistato la propria importanza ed è possibile ammirarle in diversi ambienti storici come case non restaurate, mercati oppure magazzini. Oltre a ciò esse si possono trovare in moltissime nuove case dal momento che sempre più persone le vogliono nelle loro abitazioni. Pertanto le aziende come Tile & Style hanno inserito le cementine nelle proprie collezioni rivisitandone lo stile ma strizzando comunque l’occhio al passato. Generalmente le cementine nelle case moderne vengono utilizzate prevalentemente per il bagno o la cucina ma possono essere anche usate per il salotto o la zona living. Rispetto ai tempi passati oggi le cementine sono caratterizzate da motivi e dimensioni diverse e ciò porta anche un cambiamento nel costo: di solito quelle vintage rientrano in una fascia di prezzo più alta mentre quelle di fabbricazione moderna sono più economiche. Per scegliere le cementine per la propria abitazione bisogna fare attenzione a diversi fattori: tali piastrelle infatti catturano l’attenzione della casa e devono essere utilizzate in modo cosciente al fine di non creare un effetto confusionario. Chi però sa dotare questo tipo di pavimentazione riesce a regalare all’ambiente un’atmosfera davvero unica e d’altri tempi senza rinunciare a un tocco di stile e di eleganza.

Rispetto al passato le cementine costituiscono senza dubbio una scelta d’arredo estremamente elegante e ricercata. Esse infatti a differenza dei tempi antichi non rappresentano più un tipo di pavimentazione rozza e poco pregiata ma al contrario sono un vero e proprio tocco di classe.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi