Quanto costa un trasloco?

Prima o poi, volente o nolente, arriva il fatidico momento che ci obbliga a dover abbandonare la nostra casa nativa per raggiungerne una seconda. Spesso a prendere il sopravvento sono ansia e paura anche perché non è facile per nessuno abbandonare il nido che ci ha cullato per tantissimi anni: paura di non farcela, paura di essere impreparati dal punto di vista economico e paura di essere incapaci di affrontare tutti i problemi che sistematicamente si presenteranno.
Ma tralasciando ansie e paure quanto costa fare un trasloco? A livello economico quali sono le spese che dobbiamo quasi sicuramente affrontare? E ancora di più se non avessi nulla da ‘trasportare’ dal luogo A al luogo B quanto costa un mobilio nuovo?

Prepararsi economicamente

Come tutti ben sapranno il costo medio di un trasloco si aggira intorno ai settecento/ottocento euro. Il primo costo è quello che riguarda l’imballaggio dei prodotti che oscilla dai cento ai duecento euro in base a quanto siano gli oggetti da sigillare. Questa, in ogni caso, è la classica spesa che può tranquillamente essere ‘evitata’ facendo da sé: racimolare in città o in paese diversi scatolo non è affatto difficile quindi se vogliamo risparmiare qualcosina mettersi ‘in proprio’ male non fa.
Diversa invece la situazione inerente allo smontaggio e al montaggio del mobilio: i prezzi in genere non superano i 200euro, soprattutto al sud, dove sono tanti gli ‘amici’ che cercano di agevolarci venendo incontro alle nostre esigenze.
Altri cento euro, purtroppo, volano per i documenti necessari mentre il trasporto fisico degli oggetti, è prezzato intorno ai 300euro. Ovvia premessa va fatta nel caso in cui la spedizione risulti essere fuori sede: in quel caso i prezzi iniziano a lievitare vertiginosamente fino ai 2000 euro richiesti in caso di trasloco fuori dalla nazione.

E se non abbiamo alcuno mobilio?

Questa domanda, giustissima, se la pongono tutti quei soggetti che prendono in affitto una casa o l'acquistano e che allo stesso tempo non hanno alcun mobile da spostare. A tal proposito i costi, giustamente, aumentano ma farsi prendere dal panico è l’ultima cosa che dobbiamo fare. A Roma, ad esempio, eccovi una lista di negozi di arredamento tra i più importanti e famosi che da anni operano con successo su tutto il territorio capitolino: clicca qui per prenderne visione al fine di potere ascoltare consigli e ausili di chi è veramente competente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi