Consigli per una casa in stile eco-friendly di tendenza

Finalmente ci siamo decisi a dare importanza alla tutela del nostro pianeta perché, dopo tutto, la questione riguarda tutti noi e molto da vicino. Se la coscienza collettiva ha subito un risveglio importante in tema di sostenibilità, è vero che c’è ancora molto da fare per assicurare alle generazioni successive un futuro vivibile. Il punto più importante per questa svolta sui consumi e sulla tutela del pianeta riguarda il contributo che ogni persona può dare nel proprio piccolo. A tale proposito abbiamo raccolto alcune idee eco-friendly e sostenibili con cui arredare la casa e migliorare l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente.

Energia e risparmio sui consumi

Acqua, luce e gas sono beni di cui disponiamo ogni volta che lo desideriamo semplicemente accendendo un interruttore. Questo ci porta a credere che questi beni siano infiniti e sempre fruibili anche se ci siamo resi conto che non è affatto così. Per imparare a consumare più responsabilmente ecco quindi gli accorgimenti da mettere in atto in casa per un risparmio energetico che comporta anche un importante risparmio economico. La prima cosa da fare è acquistare lampadine a risparmio energetico che hanno un minore impatto sui consumi di corrente. Queste lampadine si scaldano e illuminano dopo qualche minuto dalla loro accensione ma assicurano minori consumi e tagli importanti sulla bolletta. Ci sono poi i miscelatori per lavandini che riducono la pressione di uscita dell’acqua e ne fanno fuoriuscire di meno. Si tratta di speciali agganci per lavelli di ogni tipo e forma che fanno risparmiare acqua dato che quando ci laviamo non ci rendiamo conto di quanta ne fuoriesca rispetto a quella di cui abbiamo realmente bisogno. Si chiamano aeratori e sono piccoli oggetti davvero economici che, una volta acquistati, garantiscono un reale risparmio sui consumi di acqua.

Cambiare abitudini di consumo

Un altro modo per dare un contributo al pianeta è quello di ridurre gli sprechi provando ad accettare abitudini nuove che nel lungo periodo possono comportare risparmi davvero vantaggiosi. Con il cibo gli umani sono davvero spreconi e l’OMS ritiene che un terzo della produzione venga di fatto cestinato. Questo è inaccettabile perché ci sono intere aree del pianeta in cui si muore letteralmente di fame. Se un cibo è in scadenza trova sempre il modo di consumarlo o di reinventarlo tramite ricette creative. Uno degli alimenti più cestinati è il pane che, anche quando secco, può essere riutilizzato per ricette creative e gustose come polpettoni, bruschette o pasticci. Fai la spesa quando necessario e impara a congelare responsabilmente quello che ritieni di non poter consumare. Cerca di acquistare cibi privi di imballaggi in plastica e impara a cestinare gli incarti propriamente, creano meno ingombro possibile e senza farti prendere dalla pigrizia. Il punto è che queste semplici regole non sono imposizioni calate dall’alto ma comportamenti che faranno bene anche a te e ai tuoi cari.

Vestiario e tessuti: dove acquistarli?

Sarebbe bello se tutti acquistassimo sempre e solo ciò di cui abbiamo bisogno e non ciò che accontenti i nostri capricci. Nelle scelte di acquisto, tuttavia, sarebbe importante prediligere le produzioni locali accertate provenienti da produttori che rispettano il pianeta e che mettano realmente in pratica le principali regole di rispetto del pianeta. Evita capi sintetici low cost e prediligi ciò che è destinato a durare più a lungo, sempre. Ciò che costa poco e ha provenienze ignote è costruito appositamente per durare poco oltre ad essere difficile da smaltire. Se cerchi sul web troverai tanti consigli di acquisto verso marchi etici e orientati alla sostenibilità. Il miglior modo di lottare per il pianeta è smettere di rifornirsi da chi produce inquinando.

Una casa verde: urban jungle

Il miglior modo di arredare casa di questi tempi, stando alla parola degli interior designer, è quello di dare un tocco di verde dove è possibile. Esistono una miriade di piante da casa che puoi utilizzare per arredare il salotto o per sistemare un piccolo giardino. Il concetto è quello di piantare un albero o una pianta tutte le volte che potrai. Molte persone consigliano di non gettare mai i semi della frutta ma di ripulirli e lasciarli asciugare per poi lanciarli su terreni incolti e sperare che germoglino rigogliosamente. Non sai da dove cominciare? Potresti sfogliare il blog di Tiziano Codiferro, un importante fonte di consigli e guide sulle coltivazioni da casa e da giardino.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi