Come arredare del giardino, idee e consigli

Il giardino è, non solo durante la stagione estiva, uno dei luoghi migliori per accogliere gli amici, stare in compagnia dei familiari o semplicemente trascorrere dei momenti di relax. È importante, però, assicurarsi di arredarlo in modo adeguato, per esempio attraverso una scelta oculata dello stile e dei materiali. Affinché possa essere garantito un insieme il più possibile armonioso, in particolare, è importante che i materiali e il design siano coerenti con lo stile del resto della casa. I materiali dovrebbero garantire il miglior compromesso possibile fra eleganza e resistenza: per esempio è consigliabile il ricorso all’alluminio in presenza di un’abitazione con un design ricercato e moderno. In uno spazio outdoor improntato al cottage style o allo stile provenzale, invece, non c’è niente di più adatto del ferro battuto.

La scelta del legno

Ovviamente un grande classico è rappresentato dal legno, che non a caso ha la capacità di integrarsi con qualunque stile, soprattutto se si tratta del teak, che fa della resistenza il proprio punto di forza. Un giardino moderno accoglie il legno con la stessa disinvoltura che caratterizza un ambiente più tradizionale, a maggior ragione in presenza di dettagli in metallo. Ovviamente per un arredamento ottimale è importante stabilire che utilizzo si intende fare degli spazi: un conto è intervenire su un giardino che sarà usato soprattutto per prendere il sole e per rilassarsi, e un altro conto è farlo su un ambiente destinato a ospitare feste, cene in compagnia e grandi tavolate.

I mobili per il giardino

Insomma, a seconda della destinazione d’uso si può pensare a quali mobili acquistare. In linea di massima per gli ambienti dedicati soprattutto al relax conviene privilegiare i lettini più comodi e le poltrone più larghe. Ma per un giardino che sarà molto vissuto e frequentato non si può fare a meno di tavolini e vari punti di appoggio, con altrettante sedute.

I tessili per esterno

Il comfort di un giardino dipende anche dai tessili per esterno che vengono scelti. Basti pensare ai cuscini, che contribuiscono a rendere le sdraio e le sedie più comode; è importante, comunque, che il loro aspetto estetico sia coerente con l’insieme, perché a nessuno piace l’effetto di contrasto se rappresenta – come si suol dire – un pugno in un occhio. L’impiego dei tappeti da esterno, invece, può essere sfruttato per delimitare i vari ambienti. Un tappeto di grandi dimensioni, in particolare, può valorizzare la zona del living esterno, e sopra si potranno mettere i tavolini e le poltrone.

Le zone d’ombra

In qualunque giardino una funzione molto importante è quella svolta dalle zone d’ombra. Non sempre si ha l’opportunità di ricorrere a un gazebo, e in tale circostanza si può optare per delle tende a vela o per degli ombrelloni, sempre che gli stessi vengano posizionati in modo strategico. Lo scopo deve essere quello di poter contare su un riparo confortevole e piacevole. Se il giardino è caratterizzato da una metratura limitata ci si può accontentare anche di parasoli dal formato ridotto; al contrario conviene puntare su ombrelloni reclinabili. Attenzione, in ogni caso, ai colpi di vento e alla stabilità della base.

Dove trovare spunti e prodotti per il giardino

Per saperne di più si può visitare il sito web Legnocasaegiardino.it, ricco di spunti e idee per l’arredamento per giardino. Questo portale si occupa di studiare e sviluppare le soluzioni più efficaci affinché gli spazi esterni risultino vivibili e accoglienti non solo durante la bella stagione, ma anche negli altri mesi dell’anno: sia per i giardini che per altri ambienti, come i portici e i terrazzi