La giusta illuminazione per la tua casa

Illuminare la propria abitazione non è poi cosi difficile come può sembrare,la cosa importante da fare è scegliere l'illuminazione adatta in base all'ambiente.

Esistono tanti modi efficaci che oltre a fornire la giusta illuminazione,donano un effetto estetico notevole ed un ottimo risultato finale.
in questa piccola guida illustreremo come illuminare vari ambienti,senza rinunciare al risparmio energetico.

Monolocali e Bilocali

La prima cosa da su cui porre l'attenzione è l'altezza del soffitto e la disposizione delle finestre.

In questo caso,visto che le varie stanze sono divise da pareti servono delle fonti luminose indipendenti,la scelta potrebbe cadere su tre tipi di illuminazione diversa:

  • Faretti a Led;
  • Strip led;
  • Lampade da soffitto.

Classico appartamento

Questo tipo di abitazione solitamente e tra gli 80/140 metri quadrati,vi troviamo solitamente cucina,stanza da letto,stanzetta e bagno.Tutte queste stanze sono divise da muri,quindi servono delle fonti luminose indipendenti,come ad esempio:

  • Lampade da pareti,senza tralasciare il design;
  • Lampade a sospensione;
  • Strisce a Led,dotate di una ottima luminosità e di basso consumo energetico.

Case seminterrate

In questa tipologia di appartamenti vista la mancanza di finestre,la luce naturale tende a mancare,occorre quindi trovare una soluzione ad alta luminosità che diffonda la luce in maniera corretta ed omogenea.

Abbiamo quindi bisogno di strumenti di illuminazione potenti,come ad esempio:

  • Lampade a sospensione;
  • Applique da parete;
  • Strisce a Led Premium.

Mansarde e Attici

I soffitti in questo tipo di ambiente sono molto bassi ed il tetto taglia l'ambiente in maniera obliqua,ed è favorita la luce naturale grazie a finestre poste sul tetto detti anche lucernari.

Dobbiamo quindi cercare di ridurre l'ingombro,optando ad esempio per:

  • Lampade da Terra;
  • Faretti a Led da incasso.

Consigli sulla predisposizione delle luci

Di seguito riportiamo alcuni trucchi e consigli da poter prendere in considerazione:

  • Prediligere tipologie di illuminazioni funzionali;
  • Acquistare luci a risparmio energetico;
  • Tenere in considerazione le dimensioni delle stanze,la tipologia di mobili con cui è arredata la casa in modo da rimanere in linea con il design ed il colore delle pareti;
  • Non acquistare luci di bassa qualità;
  • Eseguire la progettazione dell'illuminazione dell'ambiente senza trascurare nessun particolare. Meglio mettere qualche presa in più sparsa qua e la,piuttosto che utilizzare prolunghe o prese doppie.

Per ogni ambiente la sua illuminazione

Cucina: prediligere una illuminazione funzionale,molto luminosa;

Zona relax: meglio una illuminazione che non affatica tanto la vista;

Stanze utilizzate per lo studio: meglio utilizzare una lampada da tavolo;

Bagno: qui i punti luce sono fondamentali,soprattutto consigliamo di illuminare bene lo specchio.

Altro consiglio,meglio acquistare lampadine a Led,la spesa iniziale è un pò elevata,ma hanno una durata maggiore nel tempo e fanno risparmiare in bolletta,quindi l'investimento sarà ammortizzato nel tempo.

Errore da non commettere

  • Mai lasciare gli armadi al buio,in un armadio luminoso trovare ciò che si cerca è più facile;
  • Mai lasciare l'angolo TV al Buio,meglio predisporre una fonte di luce accanto allo schermo;
  • Non preferire il design alla funzionalità;
  • Non utilizzare luce colorata o calda,meglio una luce chiara;
  • Non scegliere mai una sola fonte di illuminazione,anche gli angoli devo essere illuminati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi